Orzo perlato

Cortona  |  Toscana  |  Italia
Orzo perlato | Poggio Sorbello
ORZO PERLATO

L’orzo è un cereale noto sin dall’antichità ed originario dell’Asia, è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle graminacee, può raggiungere l’altezza di un metro e rispetto agli altri cereali ha la caratteristica di maturare molto velocemente e di sopportare molto bene anche lunghi periodi di siccità; grazie a queste proprietà la pianta dell’orzo può essere coltivata un po’ ovunque. Si adatta bene sia alle alte temperature che alle basse, così come si adatta bene anche all’altitudine. L’orzo ha proprietà rinfrescanti e disintossicanti. Il suo consumo svolge un’azione antisettica nei confronti dell’ intestino, proteggendo l’organismo da enteriti e dissenterie. Secondo la medicina naturale, creme e minestre d’orzo favoriscono l’attività psicofisica, migliorano il tono dell’umore e facilitano la concentrazione. L’orzo infatti, come tutti i cereali, è una buona fonte di vitamina B1, detta anche vitamina antitristezza, utile nei casi di affaticamento fisico e mentale. L’orzo perlato si utilizza soprattutto nelle zuppe, nelle minestre, nelle insalate, nei ripieni, per polpette e polpettoni; ma può essere preparato anche come un comune risotto: tostato con un po’ di condimento a fuoco vivo, si porta a cottura con l’aggiunta di brodo caldo.
Ricette consigliate: insalate, zuppe e minestre

 

VALORI NUTRIZIONALI PER 100 GR

Ricetta consigliata

Minestra povera di Orzo perlato

Ricetta consigliata: sciacquate abbondantemente l'orzo, ponetelo in una pentola coprendolo con abbondante acqua, aggiungete carota, cipolla, sedano e prezzemolo, lasciate bollire il tutto a fuoco basso per 1 ora circa, fino a quando sarà tenero. Salare pochi minuti prima di fine cottura, togliete gli odori e servite con parmigiano, pepe e/o peperoncino a piacimento. Si possono preparare gustosissime portate: insalate, zuppe e minestre.